Azione A.3

Sintesi

L'Azione A.3 definisce un piano di comunicazione integrata al fine di individuare le migliori “forme di comunicazione” in relazione alle aspettative degli stakeholders.

Descrizione

Il piano, chiamato ad individuare una serie di step (obiettivi, target, azioni, ecc.) necessari per rispondere alla sua funzione programmatica, sarà finalizzato all’organizzazione delle attività e alla definizione delle modalità di comunicazione. Con il piano di comunicazione si provvederà ad ottimizzare le forme e i modi di impatto e coinvolgimento degli attori locali, pubblicizzando attività e risultati, sia attraverso la produzione e la distribuzione di materiale adeguato, sia informando e sensibilizzando su azioni, fasi e risultati del progetto. Saranno, in ogni caso, assicurati l'uso corretto del logo Life e la pubblicizzazione del sostegno comunitario.

L’azione è indispensabile al fine di:
• Progettare in dettaglio i prodotti di comunicazione e disseminazione
• Attivare i canali di disseminazione locale, nazionale e comunitario
• Porre le basi per le attività di comunicazione a livello nazionale, diretta in
particolare al Sistema delle aree protette, sugli obiettivi e sulle finalità del progetto.

L’azione è pertanto necessaria in quanto definisce e organizza, in un quadro organico, gli indirizzi e le strategie per le realizzazione delle azioni relative alla comunicazione e divulgazione dei risultati: D1, D2 e D3


Obiettivi

Il piano di comunicazione si pone come obiettivo il raggiungimento dei seguenti risultati:
- aumentare la consapevolezza delle comunità locali e pubblicizzare le attività/risultati di progetto;
- individuare una strategia di comunicazione unitaria per tutti i partner;
- defininire le forme, i mezzi ed i contenuti più adeguati in relazione agli obiettivi di progetto e alle diverse tipologie di pubblico;
- creare una rete di flussi di comunicazione tra il beneficiario, i partner associati e il territorio, i soggetti istituzionali;
- rafforzare la visibilità del progetto sul territorio interessato, e farne conoscere le attività le azioni e i risultati.
- indirizzi e strategie per le realizzazione delle azioni relative alla comunicazione e divulgazione dei risultati: D1, D2 e D3

L'azione avrà corso da Gennaio 2009 a settembre 2009.

Stato d'avanzamento dell'azione

Il Piano della comunicazione è stato consegnato, l'azione può quindi dirsi conclusa

Inizio Fine
Gennaio 2009 Settembre 2009
AZIONE CONCLUSA
BENEFICIARIO PARTNERS      
COFINANZIATORE